13/07/2024
Eventi

Carlo Acutis sarà presto Santo: la decisione di Papa Francesco

carlo acutis santo

Il 1º luglio 2024, Papa Francesco ha presieduto un Concistoro Ordinario Pubblico nella Sala del Concistoro del Palazzo Apostolico Vaticano, durante il quale è stata discussa la canonizzazione di diversi Beati, tra cui Carlo Acutis. Nato a Londra il 3 maggio 1991 e deceduto a Monza il 12 ottobre 2006 a soli 15 anni, Carlo Acutis è noto per la sua profonda devozione e il suo uso delle tecnologie per diffondere la fede cattolica.

Carlo Acutis: il “Patrono di Internet”

Carlo è stato beatificato il 10 ottobre 2020 ad Assisi, dove è sepolto nel Santuario della Spogliazione. La sua vita è stata caratterizzata da una fede intensa e un impegno particolare verso l’Eucaristia, che veniva da lui definita “la mia autostrada per il Cielo”. Durante la sua breve vita, ha creato una mostra sui miracoli eucaristici nel mondo, che è stata esposta in numerose parrocchie e santuari in tutto il mondo.

Uno dei miracoli attribuiti alla sua intercessione riguarda la guarigione inspiegabile di un bambino brasiliano affetto da una rara anomalia del pancreas. Questo miracolo, insieme alla testimonianza della sua vita virtuosa, ha permesso la sua beatificazione. Il 23 maggio scorso, Papa Francesco ha autorizzato il Dicastero delle Cause dei Santi a promulgare il decreto che riconosce un secondo miracolo attribuito a Carlo, aprendo la strada alla sua canonizzazione.

La data esatta per la canonizzazione di Carlo Acutis non è stata ancora fissata: nel bollettino del Concistoro si può leggere che “il Beato Carlo Acutis sarà iscritto nell’Albo dei Santi in data da destinarsi“, ma questo giovane sarà presto proclamato Santo, probabilmente nell’anno del Giubileo, diventando un modello di santità contemporanea, in particolare per i giovani e per gli appassionati di tecnologia, grazie alla sua capacità di integrare fede e modernità in modo esemplare.

Di Alessandro Sodano

Foto di copertina concessa da carloacutis.com