22/06/2024
Cronaca

Amadeus, l’addio alla Rai e il passaggio a Discovery: cosa farà

amadeus addio rai

Non si ferma l’emorragia di conduttori e volti noti in casa Rai: dopo Fabio Fazio, Bianca Berlinguer, Augias e Gramellini, questa volta tocca ad Amadeus.Il noto conduttore ha firmato un quadriennale con Warner Bros. Discovery, con il quale si è già aggiudicato tre programmi sul Nove.

Questa decisione non è stata presa alla leggera, come sottolineato dallo stesso conduttore, che ha espresso gratitudine per gli anni trascorsi all’interno del servizio pubblico. La sua carriera alla Rai è stata caratterizzata da successi significativi, tra cui cinque edizioni del Festival di Sanremo che hanno ottenuto eccezionali risultati di ascolto e pubblicità.

Nel comunicato stampa che ha seguito la firma del conduttore, è stato annunciato che grazie a questo accordo, che avrà la durata di 4 anni, Amadeus debutterà già dal prossimo autunno sul NOVE, canale generalista di punta di Warner Bros. Discovery, e collaborerà attivamente con il senior management nello sviluppo di nuovi formati di intrattenimento per tutte le piattaforme del gruppo. Sulla base di questo accordo, nel corso della stagione televisiva, Amadeus condurrà sul Nove un programma di Access Prime Time e due di Prime Time. Nei prossimi mesi saranno annunciati i dettagli dei progetti che lo vedranno protagonista.

Amadeus, nome d’arte di Amedeo Umberto Rita Sebastiani, ha iniziato la sua carriera negli anni ’80 come DJ e conduttore radiofonico, diventando noto per il suo stile coinvolgente e la sua voce distintiva. La sua transizione alla televisione ha consolidato la sua fama, portandolo a guidare programmi di grande successo su Rai come “L’Eredità” e “Reazione a Catena”. Amadeus ha raggiunto l’apice del suo successo come direttore artistico e presentatore del Festival di Sanremo, ruolo che ha ricoperto per cinque edizioni, rinnovando il format e ottenendo alti ascolti. La sua recente mossa verso Warner Bros. Discovery apre un nuovo capitolo nella sua carriera, con la promessa di innovare ulteriormente nel panorama televisivo italiano.

Di Alessandro Sodano