25/02/2024
Eventi Sport

Sinner, orgoglio italiano

Negli ultimi anni il tennis italiano ha visto numerosi talenti, tra questi il più brillante è sicuramente Jannik Sinner.

Sinner è nato il 16 Agosto 2001 in provincia di Bolzano e fino ai 13 anni si dedica allo sci alpino, dopodiché abbandonato lo sci insegue il sogno del tennis bruciando le tappe: il suo esordio nel tennis professionistico arriva a 14 anni. È negli anni dell’adolescenza che inizia a tastare le prime conquiste a livello Futures e Challenger.

La sua prima vittoria arriva nel 2019 in un Masters 1000 su Steve Johnson, nel corso della stessa annata assapora anche la vittoria alle Next Gen ATP Finals, torneo che raggruppa i giovani migliori talenti del tennis.

Nel 2020 entra nell’olimpo dei migliori tennisti e l’anno successivo porta a casa tre titoli ATP: Washington, Sofia e Anversa.

Dopo una battuta d’arresto tra infortuni e guai fisici, l’altoatesino riparte alla grande nel 2023 anno in cui regala la Davis all’Italia.

La carriera di Sinner culmina nel 2024: l’azzurro batte Medvev trionfando nello Slam vincendo il quinto set per 6-3 ed entrando nella storia dei big del tennis. Il 28 Gennaio 2024 conquista per la prima volta il torneo il torneo del grande Slam che lo incoronerà primo tennista italiano ad aggiudicarsi gli Australian Open dopo essersi imposto in 4 set su Novak Djokovic, campione in carica dal 2018.

Dopo la vittoria in Australia e gli impegni a Melbourne Sinner è in viaggio verso l’Italia dove lo attenderà la stampa e un impegno istituzionale, sarà ricevuto nel pomeriggio di Giovedì 1 Febbraio al Quirinale.

Fonte foto: “Wikimedia commons/Thekingross”